Spedizione €5 - Gratuita da €49

Massaggio al cuoio capelluto

Massaggio al cuoio capelluto

Massaggio al cuoio capelluto:

tips e vantaggi.


Capelli opachi, fragili e secchi? 


Quello di cui hanno bisogno è un bel massaggio al cuoio capelluto! 


Andiamo insieme alla scoperta dei sorprendenti effetti benefici di questa pratica e dell’ingrediente segreto da aggiungere al nostro massaggio per aumentarne l’efficacia!

Massaggio: istruzioni per l'uso

La prima regola fondamentale è questa: quello che dobbiamo muovere è il cuoio capelluto, non le mani! 


Appoggiamo entrambe le mani sulla testa, con le dita al centro, così che i polpastrelli delle due mani siano a contatto tra loro.


Iniziamo ad esercitare una leggera pressione e al contempo muoviamo i polpastrelli in modo circolare spostandoci poi, piano piano, verso la nuca.


Passiamo a picchiettare, sempre coi polpastrelli (mai con la punta delle dita, per evitare di graffiare la cute) tutta la superficie del cuoio capelluto.


Facciamolo per non più di un paio di minuti, altrimenti rischiamo di andare a stimolare la produzione di sebo! 

I vantaggi

Inserire nella nostra Hair Care Routine il massaggio al cuoio capelluto è davvero un’ottima idea. 


Questo perché la stimolazione della cute porta diversi vantaggi al benessere dei nostri capelli.

  • NUTRIMENTO

    Primo tra tutti i vantaggi c’è il miglioramento della micro circolazione del cuoio capelluto: è proprio la fitta rete di capillari che, grazie alla circolazione sanguigna, porta a tutti i follicoli le sostanze nutritive di cui hanno bisogno!

  • OSSIGENAZIONE

    Oltre al nutrimento, nel sangue c’è l’ossigeno: perciò una migliore circolazione sanguina contribuisce anche ad ossigenare i bulbi, rinvigorendoli e rendendoli più forti, prevenendo così la caduta. 

  • RICRESCITA

    La delicata pressione esercitata dal massaggio e il movimento circolare, stimolano e accelerano la ricrescita di capelli nuovi e più corposi, più spessi. 

  • RELAX

    Massaggiare il cuoio capelluto con le proprie mani è un potente antistress (e sappiamo quanto lo stress sia nemico dei nostri amati capelli): allevia rigidità e tensioni regalandoci una piacevole sensazione di calma.  

Il momento giusto

Se vogliamo che il massaggio abbia effetti visibili, dobbiamo renderlo un’abitudine, una pratica quotidiana (o quasi). 


Perché ciò accada, possiamo associarlo ad altri step dell’Hair Care Routine: ogni volta che laviamo i capelli, mentre applichiamo lo shampoo, ritagliamoci un minutino per massaggiare il nostro cuoio capelluto! 


Prenderemo due piccioni con una fava: da un lato il massaggio e dall’altro i principi attivi dello shampoo avranno modo di svolgere ancora meglio la loro azione! 

L'ingrediente segreto

Un giorno alla settimana, poi, per aumentare l’efficacia del nostro massaggio, aggiungiamo lo scrub muah! 


L’azione esfoliante dei microgranuli minerali contenuti nel nostro scrub, aggiunge altri benefici a quelli derivanti dal massaggio:


-Detossina il cuoio capelluto. 


-Rimuove le cellule morte e le impurità che occludono i pori e non permettono alla cute di respirare.


-Riduce forfora, prurito e irritazioni cutanee. 

Più Articoli