Spedizione €5 - Gratuita da €49

Parabeni: cosa sono e perché evitarli!

Parabeni: cosa sono e perché evitarli!

I parabeni:

Cosa sono e perché è meglio evitarli!


Nei precedenti articoli abbiamo parlato dei siliconi e dei tensioattivi aggressivi: i prossimi nella nostra lista di sostanze che è meglio evitare sono i parabeni.  

Cosa sono?

I parabeni sono dei conservanti chimici, presenti in tutti quei prodotti che, dopo la prima apertura, devono durare a lungo. 

Vantaggi

Sono 3 i grandi vantaggi dei parabeni per l’industria cosmetica (un po’ meno per chi li utilizza sulla propria pelle o sui propri capelli): 


1. Costano poco. 


2. Sono molto facili da produrre.


3. Impediscono il deterioramento dei prodotti.  

A cosa servono?

Queste sostanze impediscono che, una volta rotto il sigillo di garanzia, il contenuto della confezione venga contaminato da microbi e batteri. 


I parabeni hanno inoltre la funzione di stabilizzatori: fanno sì che i prodotti non si deteriorino troppo rapidamente. 

Controindicazioni

I parabeni penetrano nell’epidermide e si accumulano all’interno del nostro tessuto cutaneo.


La ricerca scientifica degli ultimi anni li ha classificati come “potenziali interferenti endocrini” (ovvero sostanze in grado di modificare la normale attività delle ghiandole che producono alcuni ormoni, tra cui gli estrogeni) e sono sospettati di provocare l’aumento dell’incidenza del cancro al seno. 


Nonostante questa correlazione non sia ancora stata dimostrata con certezza, molti Paesi europei hanno deciso di regolamentare la concentrazione di parabeni autorizzati, soprattutto nei cosmetici. 


La legge stabilisce che può essere presente lo 0.4% per ciascun parabene e lo 0.8% per l’associazione di parabeni differenti all’interno dello stesso prodotto. 


Altri Paesi, invece, hanno deciso di vietarli progressivamente, sostituendoli con sostanze meglio tollerate dall’organismo, per evitare il rischio di sensibilizzazioni o dermatiti. 

Riconoscerli nell'INCI

I nomi dei parabeni più comuni sono facilmente riconoscibili all'interno dell'INCI dei prodotti perché portano tutti il suffisso "paraben". Eccone alcuni:


-Methylparaben

-Ethylparaben

-Propylparaben

-Isobutylparaben 

-Butylparaben

Le alternative EcoBio

Ebbene sì: esistono!


Se un prodotto non contiene parabeni, non vuol dire che sia esposto alla contaminazione di funghi e batteri: esistono dei sostituti altrettanto efficaci e non dannosi per la nostra salute! 


Nella Bio cosmesi, e anche nei prodotti Hava, le sostanze che più comunemente vengono utilizzate come conservanti in sostituzione dei parabeni sono: i sorbati, i benzoati, il benzyl alcohol, gli olii essenziali, il dehydroacetate o dehydroacetic acid.

Trattamento Completo Hair Care In 4 Step
€49,00€49,00
Maschera Rigenerante E Riparatrice
€24,00€24,00

Più Articoli