Spedizioni € 5 - Gratuita da € 49

Temperatura dell'acqua: perché è importante?

Temperatura dell'acqua: perché è importante?

La temperatura dell'acqua

e perché è importante! 


La cura dei capelli non riguarda solo i prodotti da usare, la frequenza del lavaggio e l'asciugatura: ci sono dei dettagli, spesso trascurati, che in realtà tanto dettagli non sono! 


Cose apparentemente di poco conto incidono parecchio sul benessere dei nostri capelli e si rivelano essere, alla lunga, il motivo per cui le nostre chiome non appaiono belle e lucenti! 

Acqua calda o fredda?

Uno di questi dettagli non dettagli è certamente la temperatura dell’acqua che utilizziamo per lavare i capelli: scopriamo perché! 

Acqua calda: pro e contro

I PRO

L’acqua calda, come tutti sappiamo, ha potere sgrassante.


Proprio per questo motivo, infatti, la usiamo per lavare i piatti, i pavimenti e i panni: rimuove lo sporco in modo più efficace di quella fredda. 


Lo stesso discorso vale per i capelli: sulla cute, l’acqua calda provoca l’apertura dei follicoli e favorisce l’eliminazione del sebo mentre sciacqua via i prodotti di styling e la sporcizia dalle lunghezze. 


I CONTRO 

Sembra tutto perfetto, direte voi ma… c’è un MA: oltre a causare l’apertura del follicoli, l’acqua ad alte temperature apre anche le cuticole, ovvero la parte più esterna del fusto.


Perché questo non è un fattore positivo? Semplice: i nostri capelli sono composti per la maggior parte da cheratina, proteina che si dispone intorno al fusto a scaglie, posizionate come se fossero quelle di una pigna oppure le tegole di un tetto. 


Cosa succede quando le nostre cuticole sono troppo aperte? 


Succede che l’acqua, e gli altri elementi idratanti e nutrienti, vengono assorbiti in grandi quantità dal capello, completamente aperto, ma poi, con la stessa facilità con cui sono entrate, tutte queste sostanze escono perché il capello non è in grado di trattenerle! 


Risultato: i capelli inizialmente si riempiono di acqua ma poi non riescono a trattenerla in quantità sufficienti per rimanere idratati e quindi risultano secchi, fragili e crespi. 

Acqua fredda: pro e contro

I PRO

Che possiamo dire, invece, a favore dell’acqua fredda? 


Beh, se l’acqua calda apre le cuticole, l’acqua fredda, al contrario, ha su queste un’azione sigillante perché ripristina i legami di cheratina.  


Quando le cuticole sono sigillate, i capelli appaiono più lucidi, morbidi e lisci. 


Per quanto riguarda la cute, poi, l’acqua fredda, stimolando la circolazione, ha grandi benefici: un migliore afflusso di sangue all’interno del cuoio capelluto significa maggior nutrimento per i follicoli! 


Le sostanze nutritive, infatti, arrivano al capello tramite la fitta rete capillare presente sotto al cuoio capelluto. 


I CONTRO 

La chiusura delle cuticole da parte dell’acqua fredda è sia un pro che un contro: tutto dipende da quando avviene!


Con le cuticole chiuse, infatti, è molto difficile per l’acqua e le sostanze nutritive contenute nei prodotti per l’Hair Care penetrare all’interno del capello per nutrirlo e idratarlo! 


Se la chiusura avviene, invece, con l’ultimo risciacquo, i capelli riescono trattenere al loro interno l’acqua e tutte le sostanze benefiche del balsamo e dei prodotti per l’Hair Care! 


Inoltre, l’acqua fredda, avendo un minor potere sgrassante, non va ad eliminare gli oli naturali presenti sui capelli (e questo potrebbe essere considerato un pro) ma, dall’altro lato, non è d’aiuto nemmeno per eliminare lo sporco e il sebo in eccesso. 

Qual è la temperatura ideale? 

Come la verità, anche la temperatura ideale dell’acqua sta nel mezzo: i capelli andrebbero lavati - inizialmente - con acqua tiepida, per stimolare una leggera apertura delle cuticole e facilitare la penetrazione dei prodotti che utilizziamo per l'Hair Care. 


Dopo il balsamo, per fare in modo che il capello riesca a trattenere le sostanze nutritive e l'idratazione, facciamo il risciacquo finale con acqua fredda!  

Conditioner Super Nutriente
€22,00€22,00

Più Articoli