Spedizione €5 - Gratuita da €49

Asciugare i capelli d'estate in 4 step!

Asciugare i capelli d'estate in 4 step!

Asciugare i capelli d'estate 

in 4 step!


Ah, che immagine poetica: una bella chioma sgocciolante di acqua marina che si asciuga al sole, scompigliata dalla piacevole brezza estiva!  


Tutto molto bello ma non altrettanto attraente per i nostri capelli che questa immagine, invece, proprio non la gradiscono per diverse ragioni: vediamone insieme qualcuna! 

Baciati dal sole? Non proprio! 

Specialmente dopo aver fatto il bagno in mare o in piscina, far asciugare i capelli al sole non è assolutamente una buona idea: il sale e il cloro, infatti, aprono le cuticole, facilitando così l’ingresso dei raggi UV all’interno della fibra capillare. 


E le radiazioni, lo sappiamo, possono arrecare seri danni alle nostre chiome, sia a breve che a lungo termine. 

Le alterazioni del fusto 

E non è tutto: l'esposizione ad agenti esterni che disidratano i capelli come vento, umidità, salsedine e raggi UV, favorisce le alterazioni del fusto, rendendolo quindi più incline alla rottura e alla formazione di nodi. 


Ad aggravare la situazione c’è il fatto che i capelli bagnati sono decisamente più fragili di quelli asciutti e tenerli impregnati d’acqua a lungo, con le cuticole aperte, li farà incastrare l’uno nell’altro, aumentando la probabilità che si formino grovigli indistricabili! 


Last but not least: ai capelli - e soprattutto a quelli porosi - non fa bene riempirsi di acqua per troppo tempo; si gonfiano e rischiano di andare incontro al temuto “effetto crespo”!  

L'asciugatura estiva in 4 step 

Ma quindi ci tocca ricorrere al phon anche d’estate? 


Tranquille, solo un pochino e per una buona causa! 


Ecco gli step da seguire quando usciamo dalla doccia post bagno al mare o in piscina:

  • SGOCCIOLARE 

    Innanzitutto mettiamoci a testa in giù e, con l’aiuto delle dita, scrolliamo via l’acqua in eccesso dai nostri capelli. 


    Già che ci siamo, approfittiamo anche per fare un piccolo massaggio al cuoio capelluto: non conosci questa pratica? 


    Te la spieghiamo qui

  • FRIZIONARE 

    Quando i capelli smettono di gocciolare copiosamente è il momento di avvolgerli in un panno morbidissimo, in microfibra, seta o fibre di bambù, materiali in grado di assorbire la giusta quantità di umiditàsenza rischiare di spezzare i capelli. 


    Frizioniamo delicatamente e poi rimaniamo 5/10 minuti con il morbido turbante prima di passare allo step successivo! 

  • VAPORIZZARE SEVUOIPUOI

    A capelli ancora leggermente umidi, vaporizziamo la lozione spray 3 in 1 sevuoipuoi! insistendo in particolare modo su lunghezze e punte: gli ingredienti presenti nello spray ristrutturano il fusto lo idratano in profondità ed evitano l’effetto crespo

  • PHONARE 

    È a questo punto che ci servirebbe un colpetto di phon: aria tiepida, ovviamente, non bollente, e intensità media o bassa. 


    Mettiamoci di nuovo a testa in giù e partiamo ad asciugare dalle radici (altrimenti queste, ribagneranno le lunghezze non appena saremo tornate in posizione eretta!) mantenendo il phon a debita distanza e asciugando una ciocca per volta. 

Final Tip! 

Ora che la stagione lo permette, approfittiamo per evitare le temperature troppo elevate (che seccano pelle e capelli): doccia con acqua tiepida e ultimo risciacquo freddo! 

Lozione Spray Ristrutturante 3 In 1
€19,00€19,00

Più Articoli